Ispirazioni sotterranee. Parte prima: LA NATURA


Molto spesso mi chiedono: da dove trai l'ispirazione per le tue creazioni?
Ed io rispondo sempre, non lo so, o meglio, non c'è qualcosa di specifico che mi ispira, tutto mi ispira, e soprattutto, non ne sono mai davvero cosciente quando lavoro.

E' un immaginario che si muove e si trasforma silenzioso e che ritrovo solo quando ho in mano il prodotto finito. Solo a posteriori, quando rifletto su quello che ho realizzato (lo faccio spesso per capire se la strada che sto percorrendo riflette le mie intenzioni), mi rendo conto che a guidarmi nella scelta delle forme, dei colori, della struttura e dei dettagli sono più o meno sempre le stesse immagini, cioè in definitiva quello che mi piace, che amo e che più mi attrae.

Quello del gusto è un mondo in continua evoluzione e si arricchisce ogni giorno di nuovi input personali, ma le cose che sento più mie ho imparato a definirle ormai da un pò, e gira che ti rigira, sempre lì torno.

Cominciamo dalla NATURA.

C'è forse cosa più bella e più presente nel nostro immaginario?

Per me è un fonte incredibile di vita, osservare le sue forme e le sue infinite espressioni e i suoi cambiamenti mi provoca una straordinaria sensazione di appartenza al mondo.

Se penso all'acqua, alla terra, all'aria, al fuoco e ancora, al verde dei prati, ai fiori, agli animali...è una sferzata di vitalità!

E ritrovo tutto questo nel mio lavoro. Non è una scelta consapevole fatta a tavolino.
Io parto con l'idea formale e strutturale e poi...

Ecco che mi soffermo su un cerchietto, una collana o un paio di orecchini finiti e il più delle volte ci vedo qualcosa che mi riporta alla natura, nelle forme soprattutto, ma anche nei colori che decido di associare a queste forme.

Già le farfoglie son tutto dire.

E penso possano dire molto anche queste immagini...


Collana LES COQUILLES


Collana MAITAKE
(nome giapponese della Grifola frondosa)

Rimetto l'attendibilità delle fonti a quanto trovato sul web.
Spero siano attendibili.




Cerchietto MOMIJIGARI
("...così come la primavera ha il suo hanami, l’autunno porta i giapponesi fuori città, nei boschi e sulle montagne, per improvvisare il momijigari." - "Il momijigari celebra il momento migliore per andare a osservare il momiji, il cui nome scientifico è Acer Japonicum.")
Rimetto l'attendibilità delle fonti a quanto trovato sul web.
Spero siano attendibili.



Cerchietto COCCINELLA


Orecchini COCORITO


Coccarda Medusa PEGASO (Immagini della medusa Pelagia noctiluca)


Sì, in questo senso mi piace parlare di gioielli evocativi.
Spero perciò come sempre che siano stati loro prima di me a parlarvi
di questa parte del mio mondo di ispirazioni sotterranee.

Avevo già toccato l'argomento molto tempo fa
QUI

Ma quanto sono cambiata da allora?
Sicuramente non nello spirito e nella passione, che anzi, aumenta!

Al prossimo viaggio nella creatività.


Ciao!



P.S. questo post è già stato proposto il 27.07.2010. Lo ripropongo perchè ritengo faccia sempre bene parlare di  tematiche importanti per tutti coloro che in un modo o nell'altro nella vita, creano.

17 commenti:

  1. Ma che belli i confronti con queste foto naturali! Alla fine tutto ciò che facciamo dipende da ciò che vediamo e pensiamo, e si riflette su ciò che creiamo, anzi, secondo me viene fuori qualcosa di migliore appunto creando senza uno scopo preciso ma presi da uno spunto e un'idea, e solo dopo come accade a te ci si rende conto di ciò che ha contribuito alla creazione..se invece dobbiamo fare qualcosa di già stabilito si nota che non c'è dietro l'impronta di ciò che è stato vissuto..o almeno è così per me, visto che non riesco mai a seguire uno schema senza metterci del mio!! Ed è bello poter confrontare le tue idee e creazioni del passato, si nota la crescita che c'è stata ma nessun cambio di idee e di passione! grazie come sempre delle tue opere uncinettose!! ciao ciao!!

    RispondiElimina
  2. Ciao! Anch'io adoro pensare che il bello delle creazioni fatte a mano sia proprio che hanno una magia ed un'energia in più perchè dietro c'è una storia, un racconto. Il fatto che a crearle non si è in una fabbrica, ma magari in cucina o in un laboratorio artigianale o nel tuo caso, anche su una panchina ai margini di un bosco.
    Mia nonna mi ci portava spesso e facevamo presine all'uncinetto. E' un bel ricordo!
    Adoro il fatto che tu riesca a valorizzare questo tipo di lavorazione!

    RispondiElimina
  3. Ciao,belli i tuoi lavoro e belle anche le foto e anche quelle fonte d'ispirazione!!!! Angela Zoja.

    RispondiElimina
  4. cara che bel post!!!questi colori e tutte queste opere compiute mi fanno venire voglia di mettermi davanti alla macchina da cucire per sfornare qualcosa per me una buona volta!!!oggi sei stata un'incentivo...complimentoni a presto dany

    RispondiElimina
  5. Sei bravissima!! Anch'io ho ritrovato molto dei colori e delle forme della natura nelle tue creazioni, sei unica a cogliere la perfezione e i piccoli suggerimenti che piante, foglie, fiori...riescono a dare. Mi ispiro moltissimo anche io alla natura, ho tutte le foto che aspettano di essere pubblicate, spero anch'io di riuscire a fare un post bello come il tuo...complimentissimi Sara, sei grandiosa! bacioni, Kinà

    RispondiElimina
  6. una viaggio bellissimo ed affascinante come le tue creature!

    RispondiElimina
  7. ma che bellezza di post!!!! e che belle imagine sei stata bravissima a trasmettere quelle meraviglie nelle tue opere, grandissima Saretta!!!! ancora più belle viste da questa manera ♥♥♥

    RispondiElimina
  8. Sei una poetessa dell'handmade!!
    Complimenti!!!

    RispondiElimina
  9. Fantastico... è un po' come vedere le cose con i tuoi occhi.
    Spiegare cosa ci ispira non è cosa facile... io ci provo anche a casa, quotidianamente.
    Tu l'hai fatto benissimo!

    RispondiElimina
  10. Che bello usare la maglia in modo così contemporaneo! Si solito le cose che mi è capitato di vedere erano sempre un po' "arsenico e vecchi merletti"! Complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao ZuppadeZuppis! mi fa piacere quello che dici,vuol dire che almeno un pò sto riuscendo nel mio intento...grazie mille per i complimenti! baci!

      Elimina
  11. ciao Sara ti mando un saluto e un regalo che davvero meriti...the versatile blogger....complimenti.

    RispondiElimina
  12. ..hai una fantasia sfrenata ed una grande capacità di trasformare le visioni in originalissimi gioielli!
    complimenti!!

    RispondiElimina